Essere una sottona: I 4 consigli per non diventarlo

Essere una sottona “troppo sottona” è probabilmente uno degli errori peggiori che noi donne possiamo fare in una coppia, ma purtroppo anche il più frequente.

Innanzitutto, chiariamo bene i termini: per chi non lo sapesse, il termine “sottona” è stato recentemente coniato, e vuole intendere una ragazza ( o un ragazzo perché il termine vale anche per lui) senza carattere, che tende ad essere dominata dal partner, appiccicosa e sempre accondiscendente, una che si arrende subito alle prime scuse e gliela fa passare liscia.

Una sottona appunto, è una ragazza che sta sotto (non in ambito sessuale, insomma la classica ragazza zerbino.

Converrete sicuramente con me che questo è quanto di più sbagliato si possa fare in una relazione per almeno tre motivi:

  • In un rapporto non dovrebbe esistere dominante e dominato al di fuori della camera da letto ed i due partner dovrebbero stare sullo stesso piano.
  • Essere una sottona va contro qualsiasi principio e diritto femminile, oltre a lenire la propria dignità di donna.
  • Spesso e volentieri questo tipo di ragazze vengono solamente prese in giro dagli uomini che tendono ad approfittarsene.

Attenzione però: essere ingenua, dolce e buona non significa essere una sottona, anzi.

Una sottona è semplicemente una ragazza troppo in tutto: troppo buona, troppo morbosa, troppo ingenua e che non vuol vedere al di la del proprio naso.

La soluzione, però, non è come in molti suggeriscono di diventare una ragazza stronza e trattare male gli uomini: in questo modo infatti, le parti si invertirebbero, noi faremo il loro gioco e torniamo al punto uno in cui la coppia non è sullo stesso piano.

Come riuscire allora a non essere una sottona?

Come non essere una sottona: 4 consigli

Rispetta te stessa

Poniti questa regola impressa nella mente e recitala come un mantra: il rispetto per se stessi è fondamentale.

Ogni volta che lui ti dice che ti chiamerà e poi non lo fa mai, non cedere e non chiamarlo tu. Ogni volta che ti fa arrabbiare e non ti da nessuna spiegazione, non cedere e non scusarlo ad oltranza.

Ogni volta che scopri una sua bugia non pensare che è una cavolata, ma indaga a fondo e se devi incazzati da morire.

Metti prima di tutto te stessa ed il rispetto che nutri verso di te ed in questo modo anche lui imparerà a rispettarti di più.

Ogni volta che dunque combina qualcosa, pensa se vale la pena o meno di arrabbiarsi e se ne vale la pena mangialo vivo.

Impara a essere realista

Spoiler: Babbo Natale, la fatina dei denti ed il Principe Azzurro non esistono.

Lo so, è uno shock ma qualcuno doveva pur dirtelo.

Appresa la sconvolgente notizia, impara appunto ad essere realista, a stare con i piedi per terra ed uscire dal mondo dell’amore perfetto come nelle favole, film o cartoni animati.

Smettila di credere alle parole degli uomini a prescindere e inizia a cercare anche i fatti: se ci sono credi a quelli, se continuano a mancare forse è l’ora di rivedere i propri gusti in fatto di uomini.

Fai la tua parte

Ovviamente non devi aspettarti di lasciare tutto il lavoro all’uomo: anche tu devi fare la tua parte.

Se bisogna cambiare lo si fa in due, si viene in contro alle esigenze ma…senza strafare.

Infatti devi si fare la tua parte al 50% ma questo è quanto, non andare oltre fino ad arrivare al 60%, 70% o anche l’80%.

Non lasciare tutto a lui ma non fare nemmeno tutto tu, altrimenti cadrai nella trappola della sottona.

Non essere morbosa

Essere sottona significa anche essere troppo appiccicosa, pucci pucci, sorprese e cene a lume di candela.

Dimostrare il proprio affetto va bene, ma nei limiti del ragionevole: se siete troppo disponibili, se gli state troppo intorno, se gli mandate 800 messaggi d’amore al giorno e gli comprate regali per ogni giorno della settimana le conseguenze potrebbero essere due: o scappa a gambe levate, oppure si approfitterà di voi trattandovi come sottona.