Raffreddore rimedi della nonna: tu m’hai provocato… e mo’ te distruggo

Una sera vai a letto, tranquilla e spensierata… nella notte inizi a rigirarti nel letto e la mattina ti alzi con un’inspiegabile pizzichio alla gola. Ti alzi e magicamente il tuo naso inizia a colare come una fontanella in piazza. Inizia così il lungo calvario: ti sei presa il raffreddore. Questo nemico infimo e bastardo, che ci aggredisce e a cui non c’è scampo, ci toglie ore di sonno, ci fa fare la carta fedeltà ai fazzoletti Tempo, ci fa diventare il naso rosso e ci fa parlare come Fabio De Luigi… Babba bia…
Io odio il raffreddore, preferisco di gran lunga la febbre, almeno quella mi mette KO, secca e dura e dormo come un sasso. In questi giorni però mi sono beccata l’amico raffreddore e, memore degli insegnamenti della nonna, mi sono affidata ai rimedi naturali.
Ecco come in pochi giorni ho distrutto il raffreddore:

BEVANDE
LATTE E MIELE: Un classico intramontabile. Se non vi piace il latte va bene anche un tè con un cucchiaino o due di miele, meglio se di eucalipto. Il miele infatti è ricco di vitamine e oligoelementi, un vero toccasana per la nostra salute.
VIN BRULE‘: Per chi non lo conoscesse, non è altro che vino bollito con zucchero, scorzette di limone e spezie. Quando si beve, è utile inalarne anche i vapori, che aiutano a decongestionare il naso chiuso. Inoltre è adatto anche ai bambini: l’alcool del vino, infatti, evapora quasi completamente durante la preparazione. Non vi ritroverete dunque con figli alcolizzati e non vi sentirete madri degeneri.
TISANE: Una delle migliori che abbia provato è la Tisana alla cannella: basterà aggiungere all’acqua calda 2 cucchiaini di miele, 2 cucchiaini di cannella e un pizzico di pepe. Avrà un effetto magico sulle vie respiratorie e sul mal di gola.
CAMOMILLA: Arricchire la camomilla con del succo di limone è uno stratagemma fantastico contro il raffreddore.
Un altro rimedio un pò meno piacevole è il consumo di AGLIO E CIPOLLA: Il loro succo, diluito con un pò d’acqua, ha funzione curativa e depurativa delle vie respiratorie. Se consumato più volte al giorno ha fantastici effetti benefici contro il raffreddore.
Il rimedio secondo me più efficace e al quale mi sono maggiormente affidata, sono i SUFFUMIGI: Il più famoso è quello con il bicarbonato di sodio. Basta far bollire circa un litro d’acqua in una pentola, poi trasferire l’acqua in una bacinella e aggiungerci 2 cucchiai di bicarbonato. Chinatevi ora sopra alla bacinella, copritevi con un asciugamano e inalate profondamente il vapore per 10-15 minuti. Vi farete una bella sudata, avrete un caldo della madonna, ma il vostro naso chiuso inizierà a sciogliersi e vi sentirete subito meglio. Se non avete il bicarbonato, con lo stesso procedimento, al suo posto potete usare del sale grosso da cucina.
Ricordiamoci comunque che la miglior cura è la prevenzione: per evitare di rimanere contagiati è fondamentale lavarsi spesso le mani, indossare abiti adatti alla stagione, bere tisane, camomille, assumere integratori (come la pappa reale) che aiutano a rinforzare l’organismo e, perché no, prevenire il raffreddore anche a tavola, mangiando cibi sani e ricchi di vitamine, come il kiwi, la zucca e l’aglio.
Se vi siete beccate il malefico raffreddore ora sapete come combatterlo al meglio.
Al prossimo appuntamento con i Rimedi Naturali delle ragazzacce 😉 Stay tuned!
VEDI ANCHE: