Come leccare la vagina: esercizi per leccare bene la figa

Molti uomini ancora pensano che leccare la vagina sia una cosa semplicissima, della serie la spoglio, le tolgo le mutande, gliela lecco, la faccio venire, stop.

Purtroppo per voi non è così semplice: proprio come riportato sulla nostra guida dedicata al cunnilingus, far godere una donna attraverso il sesso orale non è assolutamente una cosa semplice.

Bisogna infatti conoscere come e quali punti della vagina stuzzicare, sapere cosa invece è bene evitare, a quale velocità andare… insomma, serve tanta pratica.

Leccare la figa è una vera e propria arte che, come ogni cosa degna di questo nome, va imparata e coltivata: insomma, ci vuole allenamento. Ecco dunque una guida su come leccarle la vagina in modo da farla impazzire di piacere.

Se dunque sei alle prime armi e vuoi imparare a leccare bene la figa ma non hai ancora nessuna donna pronta a prestarti la sua vagina per fare pratica, ecco alcuni esercizi davvero utili ed efficaci per riuscire ad allenare al meglio la lingua: provare per credere!

Leccare la figa: gli esercizi per allenare la lingua

Iniziamo con alcuni esercizi su come addestrare la lingua per leccare al meglio la figa

Tocca il naso con la lingua

Ovviamente non devi riuscirci per forza, ma il solo atto di provare a toccarsi il naso con la lingua rafforza i muscoli e rende la lingua più elastica il che vi sarà di grande aiuto nel momento in cui dovrete leccargliela.

Passare la lingua sui denti

In questo caso, a bocca chiusa, devi passare la lingua sulla parte esterna dei denti cercando di spingere all’indietro, proprio come se volessi spingere gli stessi denti all’interno della bocca.

Premere la lingua nella bocca

Per questo piccolo esercizio invece, dovrai premere la lingua contro la parte inferiore della bocca e contemporaneamente andare a spingere contro i denti inferiori.

Al contrario dell’esercizio precedente, in questo caso dovrai fare come se volessi spingere in avanti i denti di sotto.

In definitiva la lingua è un vero e proprio muscolo che va allenato, proprio come facciamo con bicipiti e quadricipiti.

Una donna impazzisce quando qualcuno le lecca la figa come Dio comanda, per cui cerca di dedicare qualche minuto del tuo tempo quotidiano a fare questi piccoli esercizi e vedrai che la lascerai sicuramente soddisfatta e bagnata.

Per chi è alle prime armi: niente panico né paura se avvertirete qualche dolore, è normale.

Sebbene infatti si tratti di piccoli esercizi, potreste avvertire qualche fastidio o piccolo dolore all’inizio che svanirà con il tempo.

Come detto in precedenza,la lingua è un muscolo ed in quanto tale, soprattutto quando non è allenata, tende a stancarsi con facilità, cosa che svanirà con il passare del tempo o a forza di leccate.

Le tecniche infallibili per non costringere la partner a finti orgasmi vaginali

Esplorando questa raccolta di consigli su come si lecca la figa (e anche il corpo della vostra donna) diventerete presto in grado di fornire alla ragazza interessata una prestazione sessuale più interessante, eccitante e stimolante.

Partiamo dal fatto che non tutte le donne apprezzano questo tipo di rapporto, infatti spesso molte inorridiscono al solo nominare questa idea, ma se fatto bene un cunnilingus può portare la partner a perdere ogni inibizione e vergogna e quindi essere più disponibili a fare cose che prima non avrebbe mai fatto.

Una cosa che assolutamente non bisogna fare è cercare di imparare un buon cunnilingus da un porno. Sono attori e per quanto possano essere bravi attori e far arrivare belle attrici all’orgasmo non siamo in un “film”. Infatti spesso cose viste in quei video possono essere molto sgradevoli e le fanciulle, per mettere fine alla tortura, finiscono per fingere orgasmi.

Prima di tutto facciamo una lista delle parti erogene che sono maggiormente coinvolte:

  • labbra (piccole e grandi)
  • monte di venere
  • inguine
  • clitoride
  • vagina.

vagina-2 orgEster2

Naturalmente non bisogna concentrarsi esclusivamente su quella zona, bensì cercare sempre e comunque di tenere attivo anche il resto del corpo toccando, stringendo e carezzando cosce, seni, fianchi e natiche (evitando il ventre, a meno che non sia molto piatto, perché potrebbe far sentire la partner a disagio a causa della solita fissa femminile “oddiosonograssa”).

Comunque, dopo numerose prove e ricerche su campo ho stipulato alcune regole ferree da seguire.

Per un buona leccata di figa non bisogna fiondarsi a capofitto sul clitoride. Ciò che rende il rapporto orale magico è una fremente attesa, quindi bisogna iniziare baciando la vostra donna. Baciatela sensualmente e poi iniziate la vostra discesa partendo gradualmente dal collo (concentratevi lì per un po’, baciate, leccate e mordicchiare delicatamente), intanto sfruttate le mani per carezzarle seni, pizzicare delicatamente i capezzoli, toccare le natiche e magari iniziate a stimolarle il sesso.

Dopo il collo scendete sui seni ripetendo lo stesso lavoro fatto sul collo prima, su uno poi sull’altro seno (anche solo uno può andare). Bisogna poi proseguire giù per il ventre e il monte di Venere. A questo punto, se non sono già aperte, divaricate con delicatezza le gambe alla vostra donna e posizionatevi lì in mezzo a pancia in giù, così da avere una posizione comoda per procedere al cunnilingus.

Adesso ci si inizia a concentrare sulle labbra esterne, leccandole come fossero un gelato, quindi lingua ben aperta e movimenti lunghi e morbidi. Continuare per un po’, poi iniziare ad aumentare il ritmo e la pressione esercitata. Intanto carezzate le cosce, l’inguine, afferratela per i fianchi per avvicinarla a voi e/o limitare la sua torsione del bacino. Passare lentamente al clitoride con movimenti di lingua più decisi, succhiatelo gradualmente più forte (non troppo) e alternate questo lavoro alle leccate adesso più prestanti, tra le labbra e succhiare anche lì.

Se proprio volete esagerare mentre continuate a succhiare il clitoride la penetrate con le dita.

Durante questi atti il corpo della partner vi darà segnali su quale ritmo mantenere. Non vi azzardate a modificare il ritmo che le piace a meno che non ve lo dica lei.

Siete autorizzati a interrompere il cunnilingus solo ed esclusivamente in tre casi:

1) lei arriva all’orgasmo
2) la penetrate
3) vi stia prendendo un crampo alla lingua (in quel caso passare al punto due)
4) lei non vi chieda di interrompere e passare a fare altro

Spero di essere stata utile! Divertitevi!

P.S. Suggerimento dal cuore di una donna a uomini/donne che vogliono soddisfare la propria partner. Il sesso orale non sempre è cruciale come molta gente cerca di mettervi in testa, è una parte del rapporto che può piacere e non piacere e, se ci si sente a disagio, anche saltare a pie pari.

VEDI ANCHE

PRESERVATIVO SONORO: DALLA CAVALCATA DELLE VALCHIRIE ALLO SCHIACCIANOCI, LA PLAYLIST PER UN ORGASMO DA URLO.

Come squirtare in cinque infallibili mosse.