zone-erog

Zone Erogene Femminili: Quali sono e come stimolarle

Abbiamo visto in precedenza quali sono le zone erogene maschili, quei punti tattici da conoscere e come riuscire a stimolarli al meglio.

Lo stesso concetto vale anche per gli uomini: è importante sapere dove andare a parare, dove ad una donna piace essere toccata e soprattutto come, quali sono i punti da evitare e quelli invece da andare stuzzicare.

So che molti uomini si considerano degli stalloni, ma ci sono molti falsi miti sulle zone erogene femminili e dare una ripassata alle tecniche non ha mai fatto male a nessuno, per cui siamo qui per voi.

Ecco le Zone Erogene Femminili: Quali sono e come stimolarle

Clitoride

La zona erogena per eccellenza, stimolare il clitoride nella giusta maniera con le dita o con la lingua, consente l’ingresso in paradiso a qualsiasi donna: è la parte fondamentale, il punto da stimolare che non deve mai mancare, ma non metteteci troppa veemenza.

Soprattutto all’inizio, partite piano e siate delicati, stimolate il clitoride a dovere senza farvi prendere dal panico o dalla foga e tutto andrà bene.

Lo Shopping delle ragazzacce: come scegliere il vibratore

Viso

Fronte, tempie, palpebre e labbra sono punti molto sensibili in una donna, da stuzzicare con dolcezza con piccoli baci, movimenti circolari delle dita o anche la punta della lingua passata con tenerezza e sensualità.

Collo

Un’altra zona molto sensibile da baciare appassionatamente o da leccare con dolcezza per farla impazzire. Puntate sempre al collo, ma attenzione a quelle donne sensibili che soffrono parecchio il solletico, potrebbero non apprezzare.

Intorno all’ombelico

Per moltissime donne piccoli movimenti rotatori con la punta della lingua sull’addome attorno all’ombelico, sono pratiche che contribuiscono moltissimo all’eccitazione.

Glutei

Sono molto sensibili, soprattutto la zona tra natiche e cosce, ottimi da accarezzare, palpare e baciare. Anche qualche sculacciata non è disdegnata dalle più, eccita molto le donne che vogliono sentirsi dominate.

Seno

Palpare il seno e giocare con i capezzoli è sempre cosa apprezzata, non conosco donna a cui questa pratica non faccia impazzire.

Spesso siete troppo cruenti, il seno va trattato bene essendo una zona delicata quindi si a carezze, titillamenti e leccatine.

Va bene succhiare i capezzoli, ok anche morderli ma tutto con dolcezza, non sono palline antistress.

Nuca

La nuca della donna è una zona sensibile in quanto a quasi tutte piace essere toccate alla base del capelli, essere massaggiate e vi dirò di più: Sempre per il discorso che ad alcune piace essere dominate, a molte piace anche essere prese per i capelli, ma moderate sempre la forza.

Lingua

La punta della lingua è una zona molto ricettiva, per cui toccare la sua lingua con la vostra in piccole danze e tocchi lenti e sinuosi scatena la libido della donna.

Mani

Anche nella donna le mani sono importanti, se ci prendete le dita in bocca e le succhiate guardandoci in modo sexy anche noi ci sciogliamo come neve al sole.



There are no comments

Add yours