0c48fa8

Sesso sui social: I rischi del Social Love

I Social Network ormai fanno parte del nostro uso e consumo quotidiano: Migliaia di persone di tutte le etnie, religioni o età la prima cosa che fanno al mattino è controllare i vari profili, per vedere se hanno nuove notifiche, nuovi mi piace o anche semplicemente per farsi un giro ad immersione negli affari degli altri.

Chi più chi meno, tutti sono vittime dei social, bacheche dove mettiamo in piazza i nostri pensieri, le nostre foto, attività e stati d’animo. Ormai tutto gira attorno ad un like, a quanti amici abbiamo, a quante persone ci seguono.

I vari Social Network possono essere davvero molto utili oltre che divertenti, ma nascondono anche un lato oscuro.

Recentemente, è infatti venuto fuori in un articolo scritto su skuola.net, di quanto sia facile riuscire a fare sesso su queste piattaforme.

Ovviamente non si parla di un vero e proprio rapporto carnale, ma come racconta skuola.net, è davvero facile ad esempio scambiarsi foto intime o provocanti.

L’articolo fa riferimento ad Instagram, in quanto grazie a direct possiamo scegliere a chi mandare la nostra foto ed i nostri messaggi nella privacy più totale, ma questo discorso va al di là di Instagram ed anzi, si riferisce più o meno a quasi tutti i social Network.

Scambiare immagini online per arrivare al piacere fisico, si può fare praticamente ovunque, da Facebook a Wathsapp.

Il cosiddetto social love è una pratica sempre più diffusa, dove ragazze e ragazzi, ma anche uomini e donne, riscoprono quella malizia che non hanno il coraggio di esprimere nella vita reale, e riescono a dare vita a fantasie sessuali spesso represse nel rispettabile mondo in cui vivono.

E allora sui social vediamo quelle che cantano nel coro della parrocchia trasformarsi in simil porno star e ragazzi che vis a vis vivono inchiodati al computer diventare degli stalloni da monta.

Il web è un posto facile dove rifugiarsi, un luogo dove possiamo essere e diventare tutto quello che vogliamo, spesso anche mentendo: Nel web non c’è certezza, tranne quella di poter esprimere il nostro io più profondo senza paura di essere giudicati o etichettati.

Ma il social love, non è sempre rose e fiori.

Infatti sappiamo tutti che appunto dietro ad uno schermo si può nascondere chiunque, quindi facendo sesso sui social il rischio di incappare in qualcosa di losco e poco chiaro è davvero alto.

Basta pensare a quanti predatori sessuali ci sono in giro, che spesso si approfittano di ragazzine appena adolescenti giocando sul fatto che queste, pur di sentirsi accettate, desiderate e popolari, farebbero qualsiasi cosa.

Voi non potete essere sicure che dall’altra parte ci sia davvero un ragazzo della vostra età, quando vi scattate una foto hot mettete sempre in dubbio che magari chi la vedrà è ben lontano da essere il ragazzetto tutto muscoli che vedete in foto e più probabilmente somiglia ad un vecchio bavoso impotente e frustrato.

Ovviamente questa è l’ipotesi peggiore, ma ce ne sono anche altre come ad esempio il rischio che la nostra foto senza veli venga fatta girare su internet e che venga vista da cani e porci.

Fondamentalmente credo che il sesso sui social sia così diffuso e che attragga così tante persone, proprio perché lo si vede come una specie di gioco di ruolo, un qualcosa di proibito dove tutti possono diventare chiunque, un modo per divertirsi con chi asseconda le nostre fantasie più o meno perverse senza aver paura che qualcuno che si conosce realmente lo scopra.

Molte persone nella vita vera portano una maschera, tutti abbiamo aspetti del nostro carattere che non ci sentiamo di condividere con nessuno, ma credo che farlo con uno sconosciuto non sia la scelta migliore.

Insomma, in fondo dal sesso sui social cosa ricavate? Una foto di un tipo o una tipa carina e senza vestiti, qualche parolina erotica e del sano vecchio lavoro manuale sotto le coperte.

Piuttosto di correre rischi, non è meglio cercare un vero partner, una persona in carne ed ossa con cui condividere le vostre fantasie?

Se non riuscite a trovarlo o state aspettando la persona giusta, non credo comunque che il social love sia la risposta giusta.

Prendetevi piuttosto una rivista porno, leggetevi qualche racconto erotico, lavorate di fantasia e praticate dell’autoerotismo.

Noioso? forse. Non così eccitante come interagire con un’altra persona? Probabile.

Più sicuro? Decisamente.



There are no comments

Add yours