come-scoprire-un-tradimento

Scoprire il tradimento con New Pen!s: Ecco di cosa si tratta

Il tradimento è una croce che in molti prima o poi si portano dietro nel corso di una relazione. Questo può essere di varia entità, ma certamente quelli più ricorrenti sono quelli che riguardano la sfera amorosa.

Gli uomini, care Signore, ci cornificano peggio del cervo a primavera di Cocciante e noi ci trasformiamo da tenere Bambi a portatrici  sane di impalcature degne di ricevere meglio di una parabola.

Molte donne ormai ci hanno fatto il callo: Alcune hanno l’abbonamento all’uomo stronzo che per sfortuna incontra sempre il loro cammino e si insidia nella loro vita peggio della candida, ma queste ormai sono donne scafate e sentono odore di marcio e tradimento fino a km di distanza.

Altre invece, potrebbero essere alle prime armi per quanto riguarda il sordido mondo del tradimento, oppure sono ancora inconsciamente affette dalla sindrome di Pollyanna che le intima ad essere il più ingenue possibile.

Non esiste dunque alcuna tutela a parte l’intuito? Una ragazza che sente ancora il valore della fiducia come primario è quindi destinata a raccattare batoste peggio di un punchball?

In questo caso ci viene in aiuto la scienza, più o meno.

Gli scienziati infatti, dato l’alto numero di tradimenti maschili ed il crescente picco di divorzi, si sono messi una mano sul cuore e si son detti “Sai che c’è? Diamo un’aiuto a ‘ste disgraziate” e così hanno inventato un aggeggio di dubbio gusto chiamato New Pen!s.

Ora, inizialmente quando ho letto la notizia ho pensato ad una serie di penne innovative, ma non chiedetemi per quale motivo. Poi i miei neuroni si sono messi in moto ed ho capito che il punto esclamativo in realtà va letto come una “i”. E li mi si è aperto un mondo. Ma procediamo per gradi.

Cos’è dunque questa innovazione dal nome così goliardico? Si tratta di un vero e proprio “impianto genitale”, chiamato Tech-Commit, che permette  di ricevere una notifica sul telefono quando il vostro partner inserisce il vostro pene nella vagina dell’amante di turno.

new-implant-alert-cheating-01

Detta così sembra un po’ complicato, ma nella realtà lo è ancora di più.

In poche parole si tratta di un chip da impiantare direttamente nel pene del malcapitato insieme alla vagina durante il rapporto: In questo modo, i due “organi” saranno collegati tra loro tramite un app che, pensate la comodità, si installerà automaticamente sul cellulare. Quando il chip intelligente rileverà un rapporto anomalo, una notifica vi avviserà immediatamente con un messaggio tipo “Attenzione, vagina sconosciuta” oppure “Rilevato clitoride sospetto, si consigliano ulteriori indagini”.

Ma non preoccupatevi cari maschietti, se vi state mangiando le mani nel leggere questa notizia, se state ardendo dalla voglia di provare New Pen!s, ecco una notizia che vi farà ritornare il sorriso sulle labbra: I chip vengono venduti in coppia, per cui il sistema non rileverà solo i tradimenti maschili, ma anche quelli femminili.

Insomma, praticamente è come se pene e vagina venissero uniti da un contratto vincolante in modo di riconoscersi solo ed esclusivamente a vicenda ed in grado di rilevare qualsiasi attività genitale sospetta.

Ora, anche voi concorderete che potrebbe rivelarsi un tantinello difficile inserire un chip nel pene del vostro uomo o nella vagina della vostra donna senza che l’altro si accorga di niente. Inoltre, non è ben specificato se l’aggeggio debba essere inserito sottopelle, ma trattandosi di un chip penso proprio di si.

Io, sinceramente, non mi ci vedo proprio a giocare all’Allegro Chirurgo versione Robocop. Cosa si dovrebbe fare? Una mazzata tra capo e collo e passa la paura? Anestetizzare la vittima e poi armarsi di bisturi?

Gli scienziati in questione, sconsigliano la pratica del sotterfugio ed incitano invece ad un dialogo aperto della serie: “Amore ho acquistato un chip da inserirti nel pene in modo che tutte le volte che lo andrai ad infilare in meandri sconosciuti io lo potrò sapere. Calati le braghe”. Infatti, come ha dichiarato l’inventore Stephen Triton:

Se il vostro partner ha problemi con l’installazione di questo chip, probabilmente significa che non si sta impegnando veramente con te ed ha qualcosa da nascondere, quindi è il momento di ripensare seriamente al vostro rapporto.

E certo, non fa una piega. Ma scusa, caro Stephen, ma come dovrebbe reagire? Facendo il trenino sulle note di “Brigitte Bardot Bardot”? Io, sinceramente, se un uomo mi si presenta chiedendomi di inserirmi un chip nella baggiana lo faccio internare, ma non perché ho qualcosa da nascondere, ma perché penserei di stare con uno psicopatico che si crede di giocare a “Man in Black”. 

Ora giustamente lo stimato scienziato dice che se uno non se lo vuole fare installare significa che c’è del marcio in Danimarca, ma anche chi lo chiede nasconde una malattia mentale bella grossa: Più che chi lo rifiuta, lascerei chi fa la richiesta.

Il team di Stephen Triton comunque è convinto che questa sarà l’invenzione del secolo, l’unica capace di dare sicurezza e ridurre tradimenti e divorzi ( tra l’altro di quest’ultimi io prevedo invece l’aumento). Staremo a vedere, intanto sappiate che New Pen!s sarà disponibile a partire da Novembre e verrà reso compatibile per tutti i dispositivi. 

In conclusione, io non sono una persona pro tradimento, di alcun tipo né genere, ma preferisco di gran lunga affidarmi al mio istinto e rischiare di prendere una cantonata piuttosto che sorpassare quella linea sottile che divide la gelosia dal caso psichiatrico. E poi, come diceva Oriana Fallaci:

Ce ne sono milioni meglio di lui. Ce ne sono milioni anche meglio di me. Comunque io non conosco quelli meglio di lui e non posso consumar la mia vita ad aspettar di conoscerli. E poi se dovessimo cercare la perfezione in un uomo, si amerebbero i Santi. I Santi sono morti e io non vado a letto con il calendario.

E nemmeno con Jeeg Robot d’acciaio, vorrei aggiungere.

 

 



There are no comments

Add yours