orgasmo_femminile

Orgasmo femminile: 6 tipi di orgasmo da provare

Quando una donna raggiunge l’orgasmo, che squillino le trombe.

Per quelle che hanno trovato una buona intesa sessuale con il partner o semplicemente sanno dare istruzioni più precise di quelle dell’Ikea, l’orgasmo non è poi così difficile da raggiungere, mentre purtroppo per altre è una vera e propria chimera.

Molte donne non raggiungono l’orgasmo dai tempi del 15-18, mentre altre non l’hanno nemmeno mai provato.

Anche se vi considerate delle orgasmatrici esperte, di quelle che raggiungerebbero l’estasi anche con Topolino, sappiate però che esistono diversi tipi di orgasmi che la donna può raggiungere e non potete considerarvi pienamente soddisfatte finché non li avrete provati tutti.

Ovviamente tutte noi sappiamo dell’esistenza dell’orgasmo clitorideo (se non sapevate nemmeno che esistesse ci arriveremo tra un attimo), ma non è l’unico che la donna può provare, diciamo che è solo l’inizio.

Ecco quindi i tipi di orgasmo femminile di cui per ora siamo a conoscenza:

ORGASMO CLITORIDEO

Sicuramente è il più noto ed anche il più raggiungibile: si ottiene ovviamente tramite la stimolazione del clitoride, non importa con quale strumento…che sia pene, lingua, dita o sex toys l’importante è ravanare in quel punto così importante per il godimento femminile.

ORGASMO DEL PUNTO G

Molti uomini sono ancora li a discutere se il punto G esista davvero oppure è stato inventato solo per torturarli. Molti si sono improvvisati sedicenti speleologi e sono andati alla ricerca di questa Eldorado e non molti l’hanno trovato. Per raggiungere l’orgasmo del punto G dovrete far si che venga stimolata la parte anteriore, uno o due cm all’interno della vagina, attraverso il sesso (difficile) o la stimolazione manuale (più probabile)

ORGASMO MULTIPLO

Altro non sono che una serie di piccoli orgasmi a breve distanza l’uno dall’altro, praticamente un periodo di puro piacere. Solitamente vengono dal clitoride, ma anche provare a stimolare il punto G può aiutare a vivere quest’esperienza estenuante ma sicuramente fantastica: Ogni orgasmo avrà infatti un ordine decrescente, andando via via ad essere meno potente del primo, ma sarà comunque un’esperienza migliore di un semplice “orgasmo normale”.

FUSIONE DI ORGASMI

Questa tipologia non ha niente a che vedere con Dragonball, ma è l’orgasmo più potente che una donna possa raggiungere.

Ovviamente, proprio per questo motivo, è anche il più difficile ed in poche possono dire di averlo sperimentato.

Si tratta appunto di raggiungere il piacere sia dal clitoride che dal punto G esattamente nello stesso momento e per questo le due aree una interna (punto G) ed una esterna (clitoride) devono essere stimolate contemporaneamente.

Lo Shopping delle ragazzacce: come scegliere il vibratore

ORGASMO ONIRICO

Questo tipo di orgasmo non ha niente a che vedere con gli uomini, ma se proprio non trovate nessuno che riesca a farvi partire i piedi a raggiera, questa tipologia rimane l’ultima spiaggia.

Essenzialmente non c’è niente di manuale o scientifico, tutto è basato sul caso e sulla fortuna, in quanto può capitare di raggiungere l’orgasmo semplicemente facendo un sogno erotico, infatti l’orgasmo ha bisogno più di una stimolazione cerebrale che fisica.

ORGASMO ANALE

Anche se non molte donne trovano la pratica della pecorina di loro gradimento, ad alcune piace ed è bene che queste donne sappiano che è possibile raggiungere l’orgasmo anche “dal culo”. Questo accade perché posizionato tra la vagina ed il retto, esiste un punto anatomicamente molto simile al punto G che si chiama PS spot e che rende possibile l’esplosione di piacere. A causa però della grande tensione a cui siamo sottoposte quando ci ritroviamo con l’ano in aria, questo tipo di orgasmo non è facilmente raggiungibile.

Quindi care donne, potete dire di aver sperimentato tutti o almeno alcuni di questi orgasmi?

Adesso che vi si è aperto un mondo, correte a fare pratica e ricordate ai vostri uomini che il piacere sessuale è un diritto loro quanto vostro, se poi riuscite a fare anche la fusione tra clitoride e punto G allora sarete davvero a cavallo.



There are no comments

Add yours