michele-evangelisti-top-trail-runner

Michele Evangelisti “Across the Outback”: Inizia l’avventura

Il 13 Novembre è un giorno da segnare sulle vostre agende.

Partiamo dall’inizio: Tutto nasce da Galderma, ovvero un’azienda leader nel settore della dermatologia fondata nel 1981.

Da anni Galderma si impegna nel fornire soluzioni ai pazienti che vi si rivolgono per dargli un valido aiuto in campo dermatologico durante tutto il corso della loro vita, mettendo a disposizione un ampio team di professionisti di tutto il mondo.

Oltre che a offrire supporto e soluzioni mediche, la ricerca di Galderma non si ferma proprio mai ed ogni anno investe il 19% circa dei suoi ricavi per scoprire e sviluppare nuovi prodotti ed abbattere sempre più muri e difficoltà per spianare la strada e riuscire a risolvere quanti più problemi dermatologici possibili.

Detto questo, Galderma è da sempre impegnata anche nella beneficenza e quindi adesso torniamo a noi, dato che è proprio questa azienda a sponsorizzare e supportare l’iniziativa “Across the Outback”,  una run expedition di cui Michele Evangelisti sarà protagonista, sponsorizzato appunto da Galderma, che gli fornirà una gamma di prodotti Cetaphil Daylong e Actinica che gli torneranno decisamente utili durante la sua lunghissima spedizione di corsa tra le zone più rudi e remote dell’Australia, il tutto condito da un paesaggio ostile, temperature che lo metteranno a dura prova e scenari decisamente estremi.

Michele Evangelisti, ricordiamo campione di Ultra trail e vincitore di due maglie azzurre sui 100km, attraverserà durante questa esperienza l’intera Australia, da nord a sud, correndo per circa 3.100km nel deserto dell’Outback affiancato da un fisioterapista e da un fotografo.

Il suo percorso avrà inizio il 13 Novembre da Darwin, mentre il suo arrivo è previsto per il 31 Dicembre ad Adelaide, deserto permettendo.

Lo scopo di questa mirabolante impresa è ovviamente benefico, infatti si tratta di raccogliere fondi a favore di AUS Nigurada Onlu, che affianca l’Unità Spinale Unipolare dell’Ospedale Niguarda di Milano ed ha lo scopo di aiutare le persone con lesione al midollo spinale e i bambini nati con spina bifida.

Durante un’intervista rilasciata da Michele Evangelisti su Mountainblog.it, gli si chiedeva cosa lo avesse spinto ad accettare di partecipare ad una sfida del genere e la sua risposta è stata molto esaustiva:

Curiosità, tanta curiosità, la voglia di conoscere un paese, delle abitudini, un popolo… Scoprire il mondo correndo è, per me, il miglior modo di viaggiare!

Non ci resta dunque che seguire e supportare l’impresa di questo grande corridore attraverso il sito  www.micheleevangelisti.com oppure attraverso la app “AUS4AUS”, grazie alla quale si potrà anche donare direttamente a AUS Niguarda Onlus.

“Correre per chi non può farlo”

è questo il motto di Michele Evangelisti e sarà anche il nostro.

#MicheleGO!



There are no comments

Add yours