bzzc65ml9gbd94wwy8qq

Ilona Staller fa sesso con un cavallo: ed è causa a Google

Quando si sente parlare di Ilona Staller si associa immediatamente il nome dell’ex porno star a Cicciolina ed è impossibile non pensare alla storica scena in cui l’attrice fa sesso con un cavallo.

In un vecchio film porno risalente agli anni ’80, infatti, si vedrebbe proprio Ilona Staller entrare in intimità con il mammifero ma pare che questa sia tutta una bufala.

Ilona Staller ha infatti citato Google per chiedere la rimozione dei link che portano al filmato e un risarcimento che ammonterebbe a circa 70 milioni di euro… non bruscolini.

L’attrice insieme al suo avvocato Luca Di Carlo ha diffidato Google alla rimozione completa di ogni rifermento alla scena del film incriminata e, come se non le bastassero i 70 milioni richiesti, invoca anche un risarcimento di spese legali pari a 9 milioni di euro.

Secondo Ilona ed il suo avvocato, infatti, Google ha contribuito a creare l’associazione tra il nome Cicciolina e la scena del cavallo andando a creare dei pregiudizi che non sono stati certamente facili da sopportare per la diva italiana del porno, soprattutto perché a quanto pare niente di tutto questo sarebbe vero.

Come spiega Ilona Staller infatti:

Il film in questione si chiama Cicciolina Number One realizzato negli Anni ’80 con la regia e sceneggiatura di Schicchi. È vero che c’è una scena con un cavallo ma la donna ripresa non sono io che ero vestita con un abitino rosa di paillettes. È un’altra ragazza che si vede arrivare dal boschetto… anche perché la zoofilia è un genere che non  mi è mai piaciuto. È vero che nei miei spettacoli c’era il serpente e l’arca di Noé ma sesso con animali mai. Ora basta con questa storia, sono stanca anche di coloro che hanno speculato su quella scena per fare soldi alle mie spalle.

Insomma, secondo la ex porno star, lei sarebbe solamente una vittima di un enorme bufala creata a suo discapito; dopo anni di silenzio ha finalmente deciso di cercare giustizia e dare una “ripulita” alla sua reputazione.

A questo punto Google dovrà decisamente guardarsi le spalle, dato che Cicciolina ed il suo legale sono sul piede di guerra e le accuse a discapito del motore di ricerca sono decisamente pesanti, proprio come annuncia Di Carlo:

Nel motore di ricerca di internet l’associazione di ‘Cicciolina’ con  il ‘cavallo’ ha determinato gravissimi pregiudizi trattandosi di un suggerimento di ricerca del tutto infondato contrario al vero diffamatorio e lesivo della reputazione personale e professionale, ragion per la quale diffida Google Inc., in persona del legale rappresentante pro-tempore, a rimuovere tale associazione ed a risarcire i danni patrimoniali e non patrimoniali nella somma di 70 milioni di dollari in favore di Ilona Staller.



There are no comments

Add yours