gelato-a-colazione-sveglia-il-cervello

Gelato a colazione: Il metodo per diventare più intelligenti

Diciamo la verità: In tutte le stagioni, sia in inverno che in estate, ogni momento è buono per concedersi un buon gelato.

Che venga dal bar o dalle vaschette del supermercato il gelato piace proprio a tutti, ma lascia anche qualche senso di colpa dato che si tratta di un extra che non è proprio un toccasana per la linea quando se ne abusa.

A questo proposito però, arriva uno studio a liberarci da ogni colpa:  Yoshihiko Koga, professore della Kyorin University di Tokyo, ha infatti identificato una nuova scoperta.

Il professore, specializzato in psicofisiologia, ovvero una scienza che studia l’interazione tra corpo e mente, ha condotto uno studio recente dove le persone che mangiavano gelato a colazione, appena sveglie dunque, avevano tempi di reazione più rapidi ed erano più predisposti ad elaborare informazioni rispetto a coloro che hanno iniziato la giornata con la classica colazione da cappuccino e cornetto.

Come si è svolto lo studio?

Praticamente ad alcuni partecipanti è stato chiesto di assumere 3 cucchiai di gelato a colazione e, successivamente, di effettuare alcuni esercizi di logica e test al computer.

Intanto il professore misurava le loro onde cerebrali ed ha così scoperto che chi mangiava il gelato a colazione otteneva un aumento di Onde Alfa, ovvero le onde responsabili del livello di concentrazione e coordinazione mentale.

A questo punto al professor Koga è venuto un dubbio: Che l’aumento di concentrazione fosse dovuto alle basse temperature del cibo ingerito?

Per togliersi ogni dubbio ha così deciso di ripetere l’esperimento somministrando questa volta acqua molto fredda ad alcuni e ancora gelato ad altri: I livelli di concentrazione, vigilanza e prestazioni mentali in generale rimanevano comunque più alti in coloro che avevano ingerito il gelato.

Il professor Koga è quindi giunto alla conclusione che i golosi di tutto il mondo speravano: Il gelato a colazione è possibile, anzi è quasi d’obbligo, per tutti coloro che vogliono diventare più intelligenti migliorando le prestazioni del proprio cervello sin dal primo mattino.

Ovviamente non dobbiamo esagerare e farci prendere la mano, per cui vi suggeriamo un’ottima ricetta per fare un gelato light in casa:

Gelato Light con Yogurt e Frutta

gelato-al-limone1

Ingredienti per 2 persone

  • 3 piccole banane tagliate a fettine
  • 150-200 g di frutta di stagione a piacere a pezzettini
  • 150 g di yogurt greco 0%

Procedete lavando e tagliando la frutta e mettendola in freezer per almeno 3 ore, poi appena 15 minuti prima di voler preparare il vostro gelato prendete la frutta e tenetela a temperatura ambiente per appunto un quarto d’ora.

A questo punto versate in una ciotola lo yogurt e poi aggiungete la frutta andando a mischiare il tutto con un mixer ad immersione.

A questo punto assaggiate: Potrete dolcificare il gelato con della vanillina oppure del miele o ancora aggiungere sapore utilizzando della cannella, cacao, granella di nocciole oppure ancora di mandorle.

Se l’idea di mangiare vero e proprio gelato a colazione vi fa storcere il naso, ecco allora che vi proponiamo un modo per integrarlo insieme ad un buonissimo Frappé:

Frappè al Caffé

frappe-al-caffe

Ingredienti per 1 persona

  • 200 g di gelato al caffè
  • 1 cucchiaino di caffè solubile o mezza tazzina di caffè ristretto
  • latte intero quanto basta circa 50-80 ml dipende da quanto lo volete cremoso
  • 1-2 cubetti di ghiaccio

Tritate i cubetti di ghiaccio quasi a granita e poi aggiungete nel frullatore gli altri ingredienti, ovvero gelato, caffé e latte andando a frullare a velocità massima per pochi istanti ed il vostro Frappè sarà pronto: Potrete poi decidere se renderlo ancora più goloso aggiungendo panna montata e topping al cioccolato o caramello.



There are no comments

Add yours