The beautiful girl lies  shells nature vacation

Come ristrutturare i capelli dopo il mare: Consigli ed impacchi

Quando le vacanze finiscono c’è sempre quella velata nostalgia accompagnata però anche dalla voglia di ricominciare.

Quelle come me ad esempio, preferiscono le stagioni fredde, i piumoni, i pigiami e la cioccolata calda e pensano all’estate solamente come ad un bel ricordo prima del “bello”.

Ad accompagnare il bel ricordo però c’è anche un grande problema:

Soprattutto se siete state al mare, anche voi vi sarete rese conto che i vostri capelli hanno abbandonato la loro forma iniziale e si sono evoluti in un qualcosa di stopposo, mosso, sfibrato e secco.

Una parrucca di paglia.

Io dopo il mare, complici caldo e salsedine, mi sono sempre ritrovata con dei capelli orrendi ed in preda alla più nera disperazione.

Questo finché non ho scoperto il mondo degli impacchi fai da te.

Grazie a qualche accortezza durante le vacanze, alle ricette giuste ed ingredienti semplici e naturali, in questi anni sono riuscita ad aggirare il problema capelli post vacanze, riuscendo a rigenerarli senza ricorrere al taglio.

Innanzitutto mi sento di darvi alcuni semplici consigli, ma davvero efficaci:

  1. Prima di tutto, bisogna cercare di nutrire i capelli appena possibile e quindi dare libero sfogo ad impacchi nutrienti abbondando soprattutto sulle punte e sulle lunghezze, ovvero le zone che tendono a seccarsi maggiormente
  2. In secondo luogo, andiamo a ristrutturare i capelli e quindi cerchiamo un aiuto supplementare grazie ai sieri e agli oli specifici, da applicare sia sui capelli bagnati che asciutti, ovviamente in questo caso in piccole quantità
  3. Infine è bene ricordare di asciugare con dolcezza i capelli, senza andarli a stressare frizionandoli con l’asciugamano soprattutto da bagnati quando sono più fragili. Anche l’utilizzo del phon e piastra sarebbe da ridurre se non da bandire per tutta la durata dell’estate in modo da non aggiungere agenti di calore allo stress che facciamo subire alla chioma durante la bella stagione.

Messe in chiaro queste piccole “regole”, ecco quindi alcune ricette che, se avete i capelli rovinati, possono fare al caso vostro:

Impacco per capelli bruciati dal sole

Dovrete mescolare 2 cucchiai di olio d’oliva, 2 cucchiai di olio di semi di lino e mezzo vasetto di yogurt bianco.

Dopo aver creato la miscela, applicatela sui capelli, massaggiando bene il cuoio capelluto e le lunghezze e lasciate in posa per 20 minuti.

Impacco per capelli secchi e sfibrati

Procuratevi 2 cucchiai di olio di Monoi, 30 gr di burro fuso e mescolateli assieme ad 1 cucchiaio del vostro balsamo abituale.

Applicate l’impacco sui capelli asciutti, dalle radici alle punte poi coprite i capelli con della pellicola trasparente o una cuffia da doccia e lasciate agire circa 30 minuti, poi passate allo shampoo come al solito.

Impacco capelli rovinati dalla salsedine

Mischiate insieme 1 cucchiaio di olio d’oliva, 2 cucchiai di miele ed 1 uovo.

Sbattete bene il composto e poi applicatelo sui capelli umidi lasciando agire per circa 15 minuti prima del risciacquo.

I vostri capelli ringraziano!

 



There are no comments

Add yours